Leggi le news >>
Annunci cuccioli cane
Come crescere il tuo Cucciolo
Data inserimento: 04/02/2014

IL NECESSARIO PER IL TUO CANE
Prima di portare a casa il tuo cane, assicurati di avere il necessario per accoglierlo:
1. Un alimento di qualità specifico per cuccioli
2. Ciotole per l’acqua e per il cibo in acciaio inossidabile
3. Medaglie di riconoscimento con il tuo nome, quello del tuo cane e il tuo numero di telefono. Un collare e un
guinzaglio di nylon o pelle lungo m 1,80 e largo 1,5-2 cm.
4. Un trasportino da viaggio
5. Spazzole e pettini
6. Shampoo per cuccioli
7. Giocattoli sicuri per favorire la dentizione
8. Salviette di carta
9. Spray deodorante per eliminare eventuali cattivi odori in casa
10. Panni per raccogliere sporco e peli dal pavimento
11. Prodotti contro pulci e zecche indicati dal veterinario (se necessari)

CONSIGLI UTILI
• Tieni lontano dalla sua portata giocattoli con parti piccole che potrebbero staccarsi e diventare pericolose se ingerite.
• Per essere sicuro che il tuo cane indossi comodamente il collare, controlla che ci siano due dita di spazio tra
collo e collare. Scegline uno regolabile.

UNA CASA SICURA
Fai in modo che la tua casa sia sicura eliminando potenziali pericoli:
• Tieni il cane lontano da oggetti che si possono rompere facilmente.
• Limita l’accesso ai cavi elettrici nascondendoli.• Copri gli interruttori con scatole.
• Tieni i detersivi al sicuro.
• Tieni il cane lontano da piante tossiche come ad esempio: stella di Natale, azalea, rododendro, tasso
giapponese, oleandro, edera.
• In garage tieni al sicuro gli antigelo, i lubrificanti per la macchina e altre sostanze tossiche.
• Se hai una piscina rendigliela inaccessibile.
• Se il tuo cane ha una cuccia all’aperto, sistemala in un’area dove possa avere sia sole che ombra. Assicurati
che sia abbastanza grande da ospitarlo comodamente anche quando sarà cresciuto.
• per la sicurezza del cane, puoi anche pensare di isolare una parte del giardino con una recinzione.

PRIMI GIORNI A CASA
Il momento ideale per far conoscere la casa al tuo nuovo amico è un momento di calma. Evita di avere ospiti in casa e,
come prima cosa, stabilisci delle abitudini seguendo questi passi:
Fase 1:
Prima di portarlo a casa, lascialo un po’ di tempo in cortile, nella zona dove andrà poi a fare i suoi bisogni. Se fa i suoi
bisogni lodalo, altrimenti portalo in casa. Fai attenzione ad accompagnarlo sempre nello stesso posto ogni volta che
mostra di avere la necessità di sporcare.
Fase 2:
Portalo nella stanza dove si trova la cuccia: questa sarà la sua nuova tana per un po’. Posiziona nella cuccia coperte e
giocattoli da mordere, lascia la porta aperta e copri la zona esterna con giornali o salviette di carta utili in caso di
“incidenti”. Lasciagli esplorare la cuccia e la stanza. Se fa pipì sopra le coperte o le morde rimuovile in modo definitivo
dalla cuccia.
Fase 3:
Mentre si sta abituando alla sua nuova tana, osserva il tuo cane e interagisci con lui. Questo lo aiuterà a sviluppare un
senso di appartenenza alla famiglia e a riconoscerti come capo branco.

PROBLEMI PARTICOLARI CON I CUCCIOLI
La scelta del nome
Probabilmente avrai già pensato ad un nome per il tuo nuovo amico, ecco comunque qualche consiglio:
• Il nome dovrebbe essere corto. Un nome a 2 sillabe è l’ideale perché è breve ma non può venire confuso con i
comandi come No o Sì, che sono monosillabi.
• Attenzione alla coerenza: tutti i membri della famiglia devono usare lo stesso nome e non usare nomignoli o
varianti che potrebbero creargli confusione.
• se il cucciolo ti presta attenzione, o mostra di riconoscere il suo nome, ricompensalo con giochi e molti
complimenti.
Come prenderlo in braccio
Il corpo di un cucciolo è fragile. Evita di prenderlo in braccio spesso, e quando lo prendi, usa questi accorgimenti:
Fase 1:
Metti una mano sotto il sederino e l’altra sotto il torace del cane.
Fase 2:
Sollevalo con entrambe le braccia. Quando sarà adulto, se si tratta di un cane di taglia piccola,
usa questa stessa tecnica. Se il cane è di taglia grande abbraccia le sue zampe, stringitelo al
petto e sollevalo.
Il rapporto con i bambini
Idealmente, i tuoi bambini dovrebbero partecipare alla scelta del cucciolo. Quando arriva a casa non lasciarli giocare
continuamente con lui. I cuccioli hanno bisogno di riposare molto, proprio come i bambini. Limita i momenti di gioco a
15-30 minuti, 2-3 volte al giorno.
L’incontro con gli altri animali della casa
Per qualche giorno tieni separato il cucciolo dagli animali già presenti in casa. Dopo che si sarà abituato alla sua nuova
“tana”, metti un cancelletto di protezione oppure metti il cucciolo nel trasportino chiuso. Dai la possibilità agli animali
presenti in casa di avvicinarsi al cucciolo lasciando che si annusino e si tocchino attraverso il cancelletto. Ripeti queste
indicazioni diverse volte nei giorni successivi, dopodiché lascia il cancelletto aperto.
Segui l’andamento degli incontri e intervieni in caso di problemi.

IL RAPPORTO CON IL CUCCIOLO
Non trattare un cucciolo di 6-12 settimane come un cane adulto. Ci vuole pazienza, supervisione costante e dolcezza. Il
modo in cui interagisci con il cucciolo a quest’età è fondamentale per la sua socializzazione. Segui questi consigli:
• Non portare a casa il cucciolo se hai in programma una vacanza: non è il momento ideale per abituarlo alla tua
routine quotidiana.
• Controlla continuamente il tuo cucciolo e interagisci con lui regolarmente.
• Fai attenzione ai segnali: se il cucciolo cammina in cerchio o annusa significa che deve fare i suoi bisogni,
quindi portalo immediatamente fuori.
• Un cucciolo non ha il controllo della vescica e ha bisogno di urinare subito dopo aver mangiato, dormito o
giocato. Di notte ha bisogno di fare i suoi bisogni almeno ogni 3 ore.
• non punirlo se ha combinato un guaio, non mettergli mai il naso nei suoi bisogni e non sculacciarlo: Non
capirebbe e potrebbe abituarsi a fare i suoi bisogni quando tu non ci sei.
• Loda il tuo cucciolo ogni volta che va a sporcare fuori.
• Fornisci al tuo nuovo amico un alimento specifico per cuccioli. Come un bambino, ha bisogno di un alimento
nutriente e facilmente digeribile.

SCEGLIERE UN ALIMENTO PER CUCCIOLI
Di taglia piccola o grande, cucciolo o anziano, ogni cane ha un fabbisogno nutrizionale specifico. Anche cani di età
simile possono avere esigenze diverse, e questo è ancora più vero quando si tratta di cuccioli. Nelle prime settimane di
vita il fabbisogno energetico di un cucciolo può essere fino a 3 volte superiore rispetto a quello di un cane adulto. Nella
scelta dell’alimento giusto, segui questi suggerimenti:
1. Per nutrire un cucciolo al meglio è necessario offrirgli un alimento specifico per la crescita, completo,
bilanciato e altamente digeribile. Un alimento offre il corretto apporto di proteine, carboidrati, grassi e
vitamine per permettere al tuo cucciolo una crescita sana. Fornendo al tuo cucciolo un alimento di alta qualità
dovresti vedere questi risultati:
o Buon tono muscolare.
o Pelo folto e lucido.
o Pelle, ossa e denti sani.
o Occhi limpidi e luminosi.
o Feci piccole e compatte.
o Voglia di giocare.
o Un cucciolo sano e più socievole.
2. Poiché la crescita è diversa a seconda delle varie taglie, è necessario adottare una formulazione in grado di
soddisfare le specifiche esigenze nutrizionali del tuo cucciolo in base alla sua taglia e alle sue esigenze
particolari.
3. Utilizza le quantità consigliate per il peso e l'età come base iniziale e somministra questa formula finché il
cucciolo diventa un cane adulto. La quantità di cibo consumata dal tuo cucciolo può variare in funzione del suo
temperamento e della sua attività.
L’alimentazione dei cuccioli di taglia grande
Anche se i cuccioli di taglia grande hanno un’ossatura più grande rispetto a quelli di taglia piccola e media, non
necessitano di un maggior apporto di calcio. Studi scientifici hanno dimostrato che:
• I cuccioli di taglia grande sono maggiormente predisposti a problemi articolari.
• è meglio favorire una crescita controllata e graduale piuttosto che uno sviluppo troppo rapido.
• Moderare il calcio, il fosforo ed il livello di calorie nell’alimentazione favorisce un ottimale sviluppo
scheletrico.
• Un’alimentazione non controllata e il sovrappeso possono invece portare a problemi articolari e dello
scheletro. Per questo è molto importante monitorare l’apporto energetico.
L’alimentazione dei cuccioli di taglia media
Il fabbisogno nutrizionale dei cuccioli di taglia media può essere soddisfatto con un alimento completo e bilanciato che
offra il corretto apporto di vitamine essenziali e nutrienti specifici per la loro taglia.
L’alimentazione dei cuccioli di taglia piccola
I cuccioli di taglia piccola hanno fabbisogni nutrizionali specifici per via delle loro piccole bocche e dei loro piccoli
stomaci ed anche perché diventano adulti in breve tempo.
è necessario fornire loro elevate quantità di nutrienti ed energia in piccole razioni. Ecco perché gli alimenti di alta
qualità sono formulati per offrire tanta energia e nutrimento ad ogni piccolo boccone.
Secco o umido?
Una volta deciso il tipo di alimento per il tuo cane, dovrai scegliere tra secco o umido. Gli alimenti di alta qualità
offrono formulazioni diverse a seconda della taglia, dell’età e dello stile di vita del cane. L’alimento secco, inoltre, aiuta
a favorire la salute dentale e si mantiene fresco più a lungo se conservato correttamente.
Il valore di un alimento di qualità
Un alimento di qualità è conveniente sia dal punto di vista nutrizionale (grazie agli ingredienti di alta qualità) che dal
punto di vista economico poiché garantisce:
• un’alimentazione completa e bilanciata
• un alto valore nutrizionale ed energetico, che rende sufficienti razioni giornaliere più contenute.
Leggere le etichette
Le etichette degli alimenti per cani sono come quelle degli alimenti ad uso umano. Gli ingredienti sono elencati per
quantità, partendo da quello presente in misura maggiore.Ricorda che i cani sono carnivori, scegli quindi alimenti che
riportino come primo ingrediente una fonte di proteine animali (carne o pesce).

ALIMENTAZIONE, PELLE E PELO
Per alimentare al meglio un cane è necessario fornirgli proteine animali di alta qualità come quelle contenute in pollo,
pesce, agnello e uova. I prodotti di qualità sono ricchi di queste proteine altamente digeribili, che mantengono sani il
mantello e la pelle e favoriscono il benessere generale del tuo cucciolo. Quando il mantello ha un aspetto sano, significa
che il tuo cucciolo è nutrito correttamente.
Antiossidanti per ogni fase di vita
Le ricerche dimostrano che la presenza di antiossidanti nell'alimentazione favorisce la salute del sistema immunitario.
Il ruolo degli acidi grassi
I grassi non solo forniscono energia, ma sono anche fonte di acidi grassi essenziali, necessari per favorire la salute della
pelle. Gli acidi grassi presenti nell’alimentazione favoriscono una pelle morbida e ben idratata e un pelo folto e lucido.
Acidi grassi importanti
Esistono due tipi di acidi grassi:
• Gli acidi grassi Omega-6 presenti in manzo, maiale, pollo e in alcuni tipi di olii vegetali.
• Gli acidi grassi Omega-3 presenti in olio di pesce e semi di lino.
Il giusto equilibrio di acidi grassi
Il giusto equilibrio di acidi grassi omega-6 e omega-3 aiuta a preservare la salute della pelle e del mantello. Gli alimenti
di alta qualità offrono un rapporto ottimale tra gli acidi grassi Omega-6 e Omega-3 (compreso tra 5:1 e 10:1) per
favorire la salute della pelle e un pelo folto e lucido.

L'ALIMENTAZIONE DEL CUCCIOLO
I primi pasti a casa sono molto importanti. Informati sul tipo di alimento con cui è stato nutrito fino ad ora e continua a
proporgli lo stesso alimento ancora per uno o due giorni dopo averlo portato a casa. Se decidi poi di cambiare la sua
dieta per passare ad un alimento di alta qualità, fallo in maniera graduale in modo da evitare problemi intestinali nel tuo
cucciolo.
• Giorno 1: Miscela il 75% del suo cibo con il 25% del nuovo alimento di alta qualità.
• Giorno 2: Miscela i due alimenti al 50%.
• Giorno 3: 75% di alimento di alta qualità e 25% del suo alimento precedente.
• Giorno 4: Solo alimento di alta qualità.

CONSIGLI PER L'ALIMENTAZIONE
Segui queste linee guida per alimentare al meglio il tuo cane:
• Dallo svezzamento all’età di quattro mesi, offrigli tre volte al giorno un alimento completo e bilanciato,
specifico per cuccioli. Suddividi la razione giornaliera in 3 pasti (ricorda che la razione giornaliera per il tuo
cucciolo può variare in base al suo temperamento e al suo livello di attività fisica).
• Metti nella ciotola l’alimento a temperatura ambiente e rimuovi la ciotola entro 30 minuti da quando il
cucciolo ha terminato il pasto.
• Lascia sempre acqua fresca e pulita a disposizione del tuo cane.
• Getta i resti di cibo umido dopo 30 minuti dalla fine del pasto.
• Non dare al tuo cane integratori alimentari. Aggiungere alla sua pappa gli integratori che trovi in commercio
così come fornirgli alimenti ad uso umano quali hamburger, uova, formaggio o latte di mucca può rivelarsi più
dannoso che utile.

IL CUCCIOLO IN FASE DI DENTIZIONE
I cuccioli crescono in fretta e hanno esigenze nutrizionali specifiche. Il periodo più critico, noto come periodo di
accrescimento rapido, si verifica tra i 2 e i 6 mesi. Tra i 3 e i 6 mesi, la maggior parte dei cuccioli perde i denti da latte.
In questa fase, la bocca e le gengive del cucciolo possono essere molto sensibili e causargli qualche problema al
momento dei pasti. Non puoi fare altro che aspettare che questa fase termini, anche se il suo appetito ne risente per
qualche giorno.

CONSIGLI UTILI
Non cambiare alimento per stimolare l’appetito del tuo cucciolo. Un cambio di alimentazione può essere fonte di stress
e può causare problemi intestinali. Se il calo di appetito continua, prima di cambiare alimento, consulta il veterinario.

LA SCELTA DEL VETERINARIO
La scelta del veterinario è veramente importante: sarà un partner insostituibile che ti guiderà alla cura ed al benessere
del tuo cane. Le vaccinazioni, gli esami di routine e le visite annuali ti daranno modo di frequentarlo regolarmente.
• Controlla l’ambiente. Dovrebbe essere caloroso, amichevole, confortevole.
• Chiedi le tariffe per le vaccinazioni e gli esami di base.
Programma una visita e un colloquio
Porta il tuo cane dal veterinario entro i primi tre giorni dal suo arrivo a casa per assicurarti che sia in buona salute. In
questa occasione il veterinario potrà effettuare:
Un esame delle feci per rivelare l’eventuale presenza di parassiti intestinali.
Una visita completa ed accurata che includerà l’esame del pelo, il controllo degli occhi, delle orecchie, della bocca
e dei denti e l’auscultazione del cuore e dei polmoni.
Una volta completato l’esame, il veterinario stabilirà il calendario delle vaccinazioni .


COME DARE LE MEDICINE AL TUO CANE
Dare medicinali al tuo cane può essere una sfida, ma qualche volta sarà necessario.
Fase 1:
Metti una mano sul muso del cane. Tieni la pillola nella mano libera e
aprigli delicatamente la bocca.
Fase 2:
Mettigli la pillola al centro della lingua, più indietro possibile. Poi chiudi la bocca del tuo cane e
soffia con delicatezza ma velocemente sul suo naso. Il cane ingoierà la pillola prima di poterla
sputare. Per accertarti che abbia effettivamente ingerito il farmaco, dagli un bocconcino di cibo.
Lodalo generosamente.

CONSIGLI UTILI
Puoi anche provare uno di questi metodi:
• Nascondi le pillole nell’alimento, ma prima parlane con il veterinario per assicurarti che non ci siano
controindicazioni nel mescolare il medicinale con il cibo.
• Se tutto il resto non funziona, chiedi al veterinario se puoi avere la medicina in forma liquida o se puoi
sbriciolare la pillola per farne una polverina.

COME METTERGLI LA MUSERUOLA IN CASO DI INCIDENTE
Nella sfortunata eventualità che il tuo o un altro cane sia ferito, prima di provare a muoverlo o prenderlo in braccio,
avvicinalo con cautela e, per la tua sicurezza, mettigli la museruola.
Fase 1:
Taglia un lungo pezzo di garza o un
panno lungo e fai un nodo lento. La
lunghezza serve a tenere la tua mano
lontano dalla bocca del cane.
Posiziona rapidamente il cappio
intorno al muso e stringilo per
bloccare le mascelle.
Fase 2:
Stringi il nodo sul naso.
Fase 3:
Gira la garza e annodala un’altra
volta sotto il muso.
Fase 4:
Annoda le estremità dietro al collo.


LE PULCI
Prima o poi tutti i proprietari di cani si trovano ad affrontare il problema delle pulci. La pulce comune non solo provoca
disagio al tuo cane, ma può anche essere veicolo di malattie e causare anemia, specialmente nei cuccioli e nei cani
anziani. Controlla il tuo cane di tanto in tanto per vedere se ha le pulci. Se si gratta ad intermittenza, si morde e si
rosicchia, se trovi degli escrementi di pulci nel pelo delle zampe posteriori o sul suo dorso, significa che il tuo cane è
senza dubbio attaccato dalle pulci.
Check up antipulce
Per verificare se il tuo cane ha le pulci, mettilo nella vasca da bagno vuota e passa le tue mani vigorosamente fra il pelo.
Se cadono dei piccoli granelli neri è molto probabile che si tratti di pulci o escrementi di pulce. Avrai la certezza che
sono pulci quando, aggiungendo qualche goccia di acqua, gli escrementi diventeranno rossi.
Dermatite allergica
Poiché alcuni cani sono allergici alla saliva delle pulci anche un solo morso può essere sufficiente perché il cane inizi a
grattarsi senza tregua. Questo può causare rossore, irritazione e perdita di pelo. Per alcuni cani si rende necessario fare
delle medicazioni ancor prima di debellare le pulci.
Rimedi contro il prurito delle pulci
In commercio esistono prodotti che agiscono inibendo il morso e la riproduzione della pulce. Da utilizzare solo dietro
prescrizione del veterinario, questi medicinali sono somministrabili sia per via orale che per uso topico (esternamente)
con trattamenti mensili.
Altri rimedi contro le pulci
Chiedi ulteriori informazioni al tuo veterinario sui seguenti rimedi:
• Shampoo, bagni disinfettanti e spray
• Spazzole e collari antipulci
• Spazzolare via le pulci rappresenta solo un rimedio temporaneo perché molte riusciranno a rimanere attaccate
al pelo del cane.
• Pulizia della casa
• Una pulizia frequente e approfondita così come l’uso dell’aspirapolvere aiuta a ridurre le pulci in casa.
• Nebulizzatori e spray
• In commercio puoi trovare prodotti per proteggere dalle pulci mobili e varie parti della casa.
• Disinfestazione del giardino.
• Alimentazione di alta qualità.
Una dieta sana non debella le pulci, ma fornisce tutti i nutrienti necessari affinché la pelle e il pelo del tuo cane possano
rigenerarsi facilmente dai danni causati dai morsi delle pulci.

LE ZECCHE
Anche le zecche sono pericolose per la salute del tuo cane. La maggior parte dei loro morsi non ha un effetto duraturo,
ma in casi estremi possono causare febbre, paralisi o malattia di Lyme. Di seguito alcuni consigli per proteggere il tuo
cane dalle zecche:
Fase 1:
Se pensi di portare il cane in zone a rischio (tipo aree boschive), fatti consigliare dal veterinario un repellente contro
pulci e zecche da applicargli prima della partenza.
Fase 2:
Dopo che il cane ha trascorso del tempo all’aperto controlla che non abbia zecche. i.e. Dopo che il cane ha trascorso del
tempo all'aperto controlla che non abbia zecche. Fai particolare attenzione alle orecchie, alle zampe, all’addome e alla
coda.
Fase 3:
Se trovi una zecca, rimuovila subito. Se più tardi dovessi trovare una zecca che ad un primo controllo ti era sfuggita,
rimuovila e verifica che il tuo cane non presenti sintomi quali: prurito eccessivo o dolore, perdita di appetito, letargia,
febbre che va e viene, gonfiore alle articolazioni, linfonodi o zoppia che colpisce prima una zampa e poi l’altra.
Come rimuovere una zecca
Segui questa procedura per rimuovere una zecca:
Fase 1:
Bagna con alcool la zecca e la pelle attorno.
Fase 2:
Prendi la zecca con le pinzette afferrandola vicino alla superficie della pelle del tuo cane, poi ruota le pinzette per
allentarne la presa.
Fase 3:
Continua a ruotare le pinzette fino a che la zecca non si stacca e poi disinfetta bene la zona.

LA FILARIOSI
è una malattia parassitaria che si trasmette tramite le zanzare. Consiste nello sviluppo di vermi nel cuore e nei polmoni
del cane e si manifesta dopo 6-7 mesi dalla puntura iniziale dell'insetto. Inizialmente la malattia può passare inosservata
e solo in seguito alla maturazione dei vermi si potranno osservare sintomi quali: tosse cronica, problemi di respirazione,
calo di appetito, perdita di peso e letargia. Se sospetti che il tuo cane possa avere la filariosi portalo immediatamente dal
veterinario.

LA TARGHETTA DI RICONOSCIMENTO
I cani dovrebbero sempre indossare una targhetta di riconoscimento, a maggior ragione quando si è in viaggio. I sistemi
di identificazione più utilizzati sono le targhette, i tatuaggi e i microchip.
Normative locali
Quando viaggi sarai soggetto, così come il tuo cane, alle leggi locali.
Nelle città e nelle aree periferiche possono esserci norme precise sulla raccolta delle feci del cane.
• Il proprietario è responsabile di eventuali comportamenti scorretti del cane e può essere citato per danni. Tieni
sempre il cane al guinzaglio e sotto controllo.